Italian English French German Portuguese Spanish

Consegnati gli attestati di partecipazione alla mo…

Nell’ambito dell’annuale Consulta Provinciale degli Studenti casertani, sono stati consegnati gli attestati di partecipazione alla mostra “Erano Giovani e Forti – Caserta e i suoi Figli nella Grande Guerra”. Sono circa sessanta i ragazzi provenienti da sei istituti scolastici della provincia, (”Federico II” di Capua, “Manzoni” di Caserta, “Foscolo” di Teano... CONTINUA

Cerimonia di consegna delle spighe e degli Albi d…

Il prossimo 9 Febbraio alle ore 18.00, presso la Cappella Palatina della Reggia di Caserta, si terrà la cerimonia di chiusura della mostra “Erano Giovani e Forti – Caserta e i suoi figli nella Grande Guerra”. Alla manifestazione parteciperanno tutti i sindaci dei centoquattro comuni del Casertano ai quali verranno consegnati... CONTINUA

ERANO GIOVANI E FORTI – CASERTA E I SUOI FIGLI NEL…

Caserta, 27 Gennaio 2016 – In virtù del successo e della grande richiesta da parte del pubblico nei due mesi di apertura, la Mostra Erano Giovani e Forti – Caserta e i suoi figli nella Grande Guerra, è stata prorogata fino al 9 febbraio 2016. Inaugurata il 24 novembre 2015, come... CONTINUA

NEWS - Giornata di studio

Caserta 10 dicembre 2015 - Una giornata di studi per ricordare la Prima Guerra Mondiale è quella che ha avuto luogo presso il Teatro Comunale di Caserta realizzata nell’ambito del progetto “Erano giovani e forti Caserta e i suoi figli nella Grande Guerra” che, come ormai noto, ha messo in... CONTINUA

EVENTO - Giornata di Studio

10 DICEMBRE 2015 ORE 09:30 La Grande Guerra vista dai ragazzi "Rappresentazioni degli istituti scolastici sul tema della Grande Guerra" Testimonianze dal “fronte” • Michele Alois, figlio di Alfredo• Avvocato Achille Coppola, nipote omonimo Relatori • L’Italia nella Grande Guerra: guerra moderna o ultima guerra del Risorgimento? Prof.ssa Francesca Canale Cama, Seconda Università di Napoli • La... CONTINUA

Comunicato Stampa del 24 novembre 2015

Caserta 24 novembre 2015 - Dal 24 novembre 2015 al 31 gennaio 2016, nella splendida cornice della Reggia di Caserta avrà luogo la mostra dal titolo "Erano giovani e forti – Caserta e i suoi figli nella Grande Guerra" inserita nel Programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della Prima Guerra... CONTINUA

EVENTO - Santa MESSA

Il 23 novembre 2015 - S. E. Mons. Giovanni D'Alise, Vescovo di Caserta, ha celebrato una Santa Messa in suffragio dei caduti nella Chiesa di Sant’Anna alla quale hanno preso parte, oltre agli Enti, alle Istituzioni e alle associazioni partners dell'iniziativa, le rappresentanze civili e militari della città e della... CONTINUA

NEWS - Brigata Bersaglieri GARIBALDI

«Caserta e i suoi figli nella Grande Guerra» Protocollo d'intesa tra la Brigata Bersaglieri Garibaldi, l'Ufficio IX e le Istituzioni più significative della Provincia per avviare una serie di iniziative tese a promuovere l’approfondimento del contributo dato dal soldato e dal cittadino italiano al primo conflitto mondiale con particolare riguardo alla... CONTINUA

EVENTO - Inaugurazione

24 Novembre 2015 - 31 Gennaio 2016 «ERANO GIOVANI E FORTI, Caserta e i suoi figli nella Grande Guerra» Cento anni fa in guerra: Il 24 maggio del 1915 l'Italia entrava in guerra contro gli imperi centrali. Cent'anni dopo, sono numerose le iniziative organizzate per commemorare il sacrificio di quanti hanno perso la... CONTINUA

Comunicato Stampa del 19 novembre 2015

Caserta 19 novembre 2015 – "Erano giovani e forti – Caserta e i suoi figli nella Grande Guerra" è questo il nome del progetto pensato e voluto dal territorio casertano, negli anni in cui ricorrono le commemorazioni della Grande Guerra, per ricordare i suoi caduti nella Prima Guerra Mondiale. Diversi... CONTINUA

NEWS ED EVENTI

regio ei

REGIO ESERCITO ITALIANO

COMANDO SUPREMO


Bollettino di guerra N. 402

30 Giugno 1916 — ore 18

Fra Adige e Brenta, le nostre truppe sono ormai a contatto nelle posizioni sulle quali il nemico intende opporre accanita resistenza appoggiato a poderose linee di trinceramenti e sostenuto da gran numero di artiglierie e di mitragliatricli. La vigorosa nostra offensiva si estende intanto a tutta la fronte del teatro delle operazioni. In Vallarsa, raggiungemmo ieri la linea di Valmorbia e le pendici meridionali del Monte Spil. Sul Pasubio durò lotta intensa contro le difese nemiche nella zona di Cosmagnon. Lungo la fronte del Posina occupammo Griso e il versante meridionale del Monte Majo, la valletta di Zara fra Castana e Laghi, le forti posizioni di Monte dei Calgari e di Sogli Bianchi, a mezzodì di Monte Seluggio. Le nostre artiglierie battono con violento fuoco Monte Cimone. In Valle Sugana occupammo le pendici del Monte Civaron. Prendemmo al nemico 175 prigionieri, parecchie centinaia di fucili, munizioni e materiali in gran copia.

In Carnia, respinti attacchi nemici contro le posizioni da noi conquistate il giorno 27 nell' Alto But, le nostre truppe assalirono ieri ed espugnarono la Cima dello Zellonkofel, prendendovi 156 prigionieri, dei quali dieci ufficiali.

Nell' Alto Fella le nostre fanterie si spinsero su Leopoldskirchen e Monte Granuda, mentre le artiglierie bombardavano la stazione di Tarvis e provocavano incendi in Lainfuis. Sul Carso, nella zona di Monte San Michele e di San Martino, l' avversario disperando di contrastare in altro modo la nostra azione offensiva, spinse ieri sulle nostre linee dense nubi di gas asfissianti, alle quali fecero seguire un violento contrattacco. Le nostre valorose truppe, sfidando gli elementi deleteri dei gas, respinsero con magnifico slancio le colonne nemiche, infliggendo loro sanguinose perdite e prendendo 403 prigionieri. Nel settore di Seltz e di Monfalcone l' aspra offensiva da noi iniziata la sera del 28, si chiuse ieri con la conquista dell' altura di Quota 70 ad ovest del Monte Cosich e della posizione di Quota 104 ad est della Rocca di Monfalcone. Prendemmo al nemico 660 prigionieri, dei quali una ventina di ufficiali insieme con armi, munizioni e materiale da guerra. Velivoli nemici lanciarono bombe su Brescia e Bassano; una vittima e lievi danni. Nostri Caproni bombardarono campi nemici nell' Alta Valle d' Assa. Ritornarono incolumi.

 

Generale CADORNA

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11

  • 12A
    In collaborazione con
  • 13A
    Con il Patrocinio

SCARICA IL CATALOGO

  • download_catalogo

SFOGLIA IL CATALOGO

Catalogo Mostra

1.png1.png6.png2.png5.png4.png

INFO

  • Il Tuo IP 54.144.46.127

4
Online
Giovedì, 30 Giugno 2016 07:02

VISITE

SISS - Società Italiana di Storia dello Sport La... CONTINUA

ERANOGIOVANIEFORTI.IT ©

Diritti Riservati 2014 - 2018